Svolgere il dottorato al DIA

 

Pagina con traduzione in inglese / English Page >>>

 

 

Gli studenti di corsi con sede amministrativa presso il DIA, o di corsi con sede presso altri Dipartimenti ma con supervisori afferenti al DIA, svolgono le loro attività nel rispetto dell’apparato normativo che regola il Dottorato di Ricerca e la fruizione dei servizi che ruotano intorno alle stesse attività. Inoltre, sono chiamati a rispettare regole e linee guida di cui il DIA si è dotato.

Per le attività dei corsi di dottorato, informazioni di carattere generale  e riferimenti normativi sono reperibili ai seguenti link:

https://www2.units.it/dott/it/ (pagina di Ateneo dedicata ai dottorati di ricerca)

https://web.units.it/normativa/regolamenti/regolamento-193 (Regolamento sul  dottorato di ricerca)

https://web.units.it/normativa/regolamenti/regolamento-160 (Regolamento per l'attivazione di co-tutele di tesi di dottorato)

Per i servizi legati all’attività di ricerca:

https://web.units.it/normativa/regolamenti/regolamento-48 (Regolamento missioni)

Per i regolamenti interni al DIA:

http://dia.units.it/it/dipartimento/regolamenti

 

Utilizzare spazi e risorse del Dipartimento

Il DIA offre supporto agli studenti di dottorato sia attraverso la possibilità di frequentare spazi sia consentendo l’utilizzo di servizi, risorse e infrastrutture del Dipartimento (laboratori, biblioteche, apparecchiature). A tali fini possono essere autorizzati, previa richiesta, sia studenti di corsi di Dottorato con sede amministrativa presso il DIA, sia studenti di altri corsi i cui Supervisori afferiscano al DIA.

 

Prenotare sale riunioni

Il Dipartimento dispone di sale riunioni dotate di attrezzature per la videoproiezione e lo svolgimento di incontri anche a distanza, dislocate nei diversi edifici in cui si articolano i suoi spazi e disponibili su prenotazione anche per incontri collettivi di studenti di dottorato. Nelle more della definizione di un sistema di prenotazione gestibile in autonomia, inviare una e-mail a helpdesk@dia.units.it.

 

Utilizzare servizi e risorse del Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA)

E’ possibile fruire dei servizi offerti dalle biblioteche di Ateneo (prestito, consultazione, ricerche bibliografiche, assistenza, etc.)  attraverso l’accesso alle risorse messe a disposizione dal Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA). In particolare, per i dottorandi del DIA le sedi di riferimento sono quelle della Biblioteca Tecnico Scientifica, presso il campus di Trieste – Piazzale Europa, e della Biblioteca della sede di Gorizia.

 

Accedere e utilizzare i fondi dedicati alla ricerca

A partire dal secondo anno di corso, ogni Dottorando ha a disposizione una quota pari al 10% dell’importo della borsa di dottorato, che può essere spesa per attività inerenti il progetto di ricerca (missioni, iscrizioni a seminari/convegni/conferenze, pubblicazioni scientifiche, acquisto materiale per ricerca inventariabile o meno). L’importo destinato ad attività di ricerca è messo a disposizione di ogni dottorando, indipendentemente dal fatto che sia titolare o meno della borsa.

 

FLUSSO ACQUISTI BENI E SERVIZI

FLUSSO RIMBORSO SPESE MINUTE

FLUSSO ISCRIZIONE A CONVEGNO

FLUSSO PAGAMENTO QUOTE ASSOCIATIVE

FLUSSO CORRISPONDENZA c/CORRIERE

 

Svolgere missioni

Durante lo svolgimento del Corso, il Dottorando può svolgere missioni per motivi di studio e ricerca e per la partecipazione a seminari, convegni e conferenze organizzate in Italia (al di fuori del Comune sede di servizio), o all’estero da enti diversi dall’Università di Trieste. La missione del dottorando, preventivamente autorizzata dal supervisore, dovrà essere autorizzata dal Direttore del Dipartimento almeno 15 giorni prima della partenza.

FLUSSO MISSIONI

 

Borse di Dottorato finanziate con fondi FSE

I Dottorandi assegnatari delle borse finanziate con fondi FSE sono invitati a prendere visione delle modalità di seguito riportate e relative all’utilizzo degli importi destinati alla ricerca (10% della borsa a partire dal II anno di corso), dal momento che i vincoli sugli stessi (Decreto n° 5723/LAVFORU del 03/08/2016, Fondo sociale europeo. POR 2014/2020. Linee guida in materia di ammissibilità della spesa) sono più restrittivi rispetto a quanto previsto dal Regolamento Missioni di Ateneo e dai Regolamenti sul Dottorato di Ricerca.

FLUSSO BORSE DI MOBILITA’ INTERNAZIONALE

 

Dottorato finanziato con fondi UE Marie Skłodowska-Curie

I dottorandi finanziati attraverso progetti di ricerca finanziati direttamente dalla UE sono generalmente assunti come ricercatori a tempo determinato con un contratto individuale ad hoc, rispondente ai parametri fissati dalla UE, che può prevedere condizioni particolari nel trattamento di missione oltre che fondi di ricerca dedicati.

 

Dottorato svolto con assunzione con contratto di Alta Formazione da parte di aziende o enti terzi a valle di opportuna convenzione

I dottorandi di questa tipologia sono a tutti gli effetti dipendenti dell’azienda/ente terzo e pertanto seguono le indicazioni sul trattamento di missione stabilite dall’azienda/ente di appartenenza, salvo missioni finanziariamente sostenute con fondi di dipartimento per le quali vige il medesimo regolamento applicato ai dottorandi con borsa.

 

Alimentazione dell’archivio della ricerca (ArTS)

Ai Dottorandi è richiesto di alimentare l’archivio della ricerca (ArTS) caricando con regolarità tutti i dati relativi alla produzione scientifica. A tal fine, è necessario accedere all’applicativo https://arts.units.it/ con le credenziali di Ateneo; sulla pagina personale è richiesto l’aggiornamento del proprio profilo (anagrafica) e del desktop dei prodotti. Ogni prodotto deve essere inserito una sola volta da parte degli autori afferenti all'Università degli Studi di Trieste. Prima di procedere all’inserimento di un prodotto è quindi opportuno che il Dottorando ne informi il proprio supervisore. I dati relativi al prodotto vanno inseriti con attenzione e nel caso di dubbi contattare sempre il supervisore.

 

Utilizzare l’immagine coordinata del DIA

I Dottorandi che ne facciano richiesta possono ottenere un set di biglietti da visita. A tal fine, è necessario indirizzare una email al Direttore (direttore@dia.units.it) specificando nome, cognome e numero di telefono (numero interno della posizione assegnata in spazi comuni, e/o numero di cellulare) e la mail istituzionale.

 

 

Ultimo aggiornamento: 18-12-2018 - 10:43