Stage e tirocini - Architettura

Tirocini e Stage di progettazione

 

Il tirocinio formativo e di orientamento (TFO), può essere, "curriculare", per gli studenti che vogliono acquisire CFU (per gli iscritti ad Architettura, crediti formativi universitari relativi allo stage di progettazione), o di "inserimento lavorativo", generalmente per neolaureati, e che non prevede il riconoscimento di CFU.

 

I requisiti per poter svolgere un TFO sono (alternativamente):

  1. essere studenti iscritti all’Università degli Studi di Trieste
  2. avere conseguito un titolo presso l’Università degli Studi di Trieste da non più di 18 mesi (24 mesi per i disabili)

 

Tirocini di inserimento lavorativo o post laurea

 

È un'esperienza che permette di affrontare approfodire la conoscenza diretta con il mondo del lavoro. Generalmente non hanno l'obettivo di dare adito al riconoscimento di CFU e, a partire dal 1 ottobre 2013, è regolamentato dal Decreto del Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia n. 166/2013.

 

Il tirocinio (chiamato anche «stage», con pronuncia francese) non costituisce rapporto di lavoro pertanto non comporta l'obbligo di retribuzione da parte dell'azienda, né obbligo di versamento previdenziale.

 

Può essere promosso fino a 18 mesi dopo il conseguimento del titolo.

 

L'attivazione dei tirocini di inserimento lavorativo è di competenza dello Sportello Lavoro dell'Ateneo. Per ulteriori informazioni sportellolavoro@units.it

 

Tirocini curriculari: stage di progettazione - Che cosa è

 

Lo stage di progettazione è una esperienza offerta allo studente, nell’ambito del secondo anno del C.d.L magistrale in architettura, che mira ad integrare l’offerta formativa ricevuta nel corso delle lezioni e dei laboratori con la partecipazione ad un’esperienza lavorativa che gli consenta di applicare concretamente le conoscenze acquisite. Il Regolamento tirocini disciplina lo svolgimento delle attività di tirocinio.

 

Le caratteristiche peculiari

 

L’esperienza di apprendimento consente di mettere in dialogo i saperi teorici acquisiti nel percorso curricolare con i saperi pratici delle concrete realtà aziendali. Lo studente è accompagnato in tale esperienza da un tutor aziendale e da un tutor universitario, che collaborano nell’individuazione di un progetto formativo a misura dello studente, così come nella valutazione degli esiti conseguiti.

 

Come accedere

 

Lo studente che intende avviare il periodo di tirocinio, deve individuare l’azienda/studio dove svolgere il tirocinio e verificarne la disponibilità.

 

Se l’azienda è disponibile, bisogna verificare che questa abbia stipulato una convenzione con l'Ateneo, al fine di estendere la copertura assicurativa universitaria presso il luogo in cui verrà effettuato il tirocinio. La convenzione, nel caso non sia stata stipulata in precedenza, dev’essere firmata dai due soggetti interessati (Ateneo e Azienda): una apposita Commissione, nominata dal Consiglio di Dipartimento, valuterà l’idoneità dell’azienda da convenzionare, in base al curriculum che sarà consegnato dallo studente all’ufficio tutoraggio (almeno un mese prima di iniziare).

 

L’Università, tramite la sottoscrizione della convenzione, assicura i tirocinanti contro gli infortuni sul lavoro presso l'INAIL, la copertura antinfortunistica è assicurata mediante la speciale forma di "gestione per conto" dello Stato prevista dal combinato disposto dagli artt. 127 e 190 del T.U. I.N.A.I.L. – D.P.R. n. 1124/65 - e regolamentato dal D.M. 10.10.85 nonché per la responsabilità civile.

 

Polizze assicurative:

  1. infortuni sul lavoro INAIL Gestione per conto dello Stato prevista dal combinato disposto dagli artt. 127 e 190 del T.U. INAIL (DPR n. 1124/65) e regolamentato dal D.M. 10.10.85
  2. n. ITCANB14907 ACE European Group Ltd con scadenza il 31/12/2016

 

Le assicurazioni coprono il tirocinante nelle sedi del tirocinio, ma non nel tragitto per raggiungerle o nelle trasferte.

 

Una volta stipulata la convenzione, bisogna concordare il programma di tirocinio, gli obiettivi, inizio, fine e durata, compilando il modulo relativo al “progetto formativo”, il documento che attesta ufficialmente l'esperienza di tirocinio. Tale documento, stipulato in tre copie, è firmato dai tre soggetti interessati (Ateneo, Azienda e studente).

 

Per ogni tirocinio vanno individuate 2 figure: il tutor accademico (docente a scelta dello studente) in qualità di responsabile didattico delle attività di stage, è colui che consiglia e indirizza il tirocinante valutando in particolare l’attinenza degli obiettivi formativi del tirocinio con quelli degli studi; il tutor aziendale è il responsabile dell’inserimento dei tirocinanti all’interno dell’impresa ospitante.

 

Le copie della convenzione, il curriculum dell’azienda, il modulo di offerta tirocinio e la domanda di ammissione tirocinio, sono da consegnare all'ufficio tutoraggio prima di iniziare il periodo concordato con l’azienda ospitante.

 

Quando presentare domanda

 

Lo studente può presentare la documentazione nel corso del secondo anno del C.d.L magistrale. Chiedendo preventivamente l’autorizzazione della Commissione Tirocini, tramite l’invio di una lettera che desciva le motivazioni della richiesta, lo studente può anticipare lo stage al primo anno. La lettera dev’essere consegnata all’ufficio tutoraggio assieme al resto della documentazione.

 

Modulistica

 

Documenti scaricabili LINK a BOOKMARK

 

Valutazione

 

Durante il tirocinio - Il tirocinante è tenuto a registrare le presenze in un apposito registro.

 

A tirocinio completato - Il tirocinante deve far compilare al tutor aziendale un “questionario di valutazione dell'attività svolta” e redigere la “relazione finale”. Tali documenti vanno consegnati, completi delle firme (studente, del tutor aziendale e del tutor accademico) all'ufficio tutoraggio/tirocini, assieme al registro delle presenze, prima della registrazione.

 

Registrazione

 

Per poter ottenere i crediti conseguiti con lo svolgimento del tirocinio, lo studente dovrà iscriversi all'appello on-line (appello fissato prima di ogni sessione di laurea) e presentarsi munito di Libretto.

 


 


Modulistica - come presentare la domanda di ammissione tirocinio

 

PRIMA DI INIZIARE:

 

Gli studenti iscritti al secondo anno della laurea specialistica che intendono seguire il tirocinio sono pregati di compilare al computer i seguenti allegati e consegnarli tassativamente almeno un mese prima di iniziare l'attività (in caso contrario il periodo già svolto non viene considerato valido e le date di inizio e fine tirocinio verranno cambiate d'ufficio appena terminato il periodo utile al completamento delle pratiche burocratiche).

 

I moduli da consegnare sono:

 

a) Convenzione tra Dipartimento di Ingegneria e Architettura e struttura ospitante (consegnare 2 copie originali firmate e timbrate dall'azienda)
· scarica documento (.doc)
· scarica documento english version (.doc)

 

b) Sintetico curriculum professionale dei lavori realizzati dalla struttura ospitante nell'ambito operativo del tirocinio. Il curriculum deve indicare l'anno di registrazione della struttura e/o l'anno di iscrizione all'ordine professionale di appartenenza. Il curriculum deve essere firmato dalla struttura ospitante (consegnare 1 copia originale)

 

c) Modulo offerta tirocinio compilazione a cura della struttura ospitante (consegnare 2 copie originali)
· scarica documento (.doc)
· scarica documento english version (.doc)

 

d) Domanda di ammissione tirocinio (progetto formativo - consegnare 3 copie originali)
· scarica documento (.doc)
· scarica documento english version (.doc)

 

e) Corso formazione sicurezza per tirocinanti è stato creato un videocorso in e-learning sulla piattaforma Moodle2 ( http://moodle2.units.it > amministrazione > spp), che gli studenti dovranno frequentare prima di entrare in qualsiasi laboratorio dell'ateneo (art. 37 del D.Lgs 81/08 e s.m.i.) oppure prima di poter partecipare ad attività esterne a rischio (comma 6 dell'art. 2 del regolamento di Ateneo sulla sicurezza). I moduli previsti per il Dipartimento di Ingegneria e Architettura da frequentare sono:

 Macchine attrezzature
e prototipi
Attività all'esternoRischio basso
PARTE GENERALE (tutti i moduli disponibili)
Infortuni ed organizzazione
Antincendio
Primo soccorsoappena disponibileappena disponibileappena disponibile
Ambienti 
Rischi laboratori  
Rischi fisici  
Elettrico laboratorioappena disponibile  
Rischio meccanico  
Chimico officina  
Chimico laboratorio   
Rischio biologico   
Attività in esterno  
Stress
Altri rischi 

La sufficienza di ogni modulo si ottiene con un punteggio di 18/30, mentre il voto finale di ogni parte o percorso è dato dal voto minimo ottenuto con i suoi moduli.

 

E' abbuonato il superamento dei moduli non ancora disponibili, che sono stati trattati in aula nel seminario per studenti durante la Settimana Europea della Sicurezza.

 

I percorsi obbligatori per il Dipartimento di Ingegneria e Architettura sono:

 

Corsi di laurea dell'area...Macchine, attrezzature e prototipiAttività all'esterno
ingegneria civile e architettura

mentre il percorso rischio basso vale per tutti i corsi di laurea, essendo destinato a soddisfare le richieste delle organizzazioni pubbliche o private, qual'ora richiedessero la formazione preventiva dei tirocinanti da ospitare anche se impegnati in sola attività d'ufficio.

 

Attualmente lo studente dovrà scegliere i singoli moduli (secondo la tabella sopra indicata) in quanto la scelta secondo il relativo percorso non è ancora attiva.

 

Note:
  • Nel caso in cui la struttura ospitante sia già convenzionata, lo studente dovrà presentare esclusivamente la domanda di ammissione tirocinio e il modulo di offerta tirocinio (mod. C e mod. D). Consegnare i moduli durante l'orario di tutoraggio, nella sede di Trieste - Piazzale Europa 1, edificio C2, stanza 334. Per informazioni: architutor@units.it
  • Il <span style="text-decoration:underline">tutore di facoltà viene scelto dallo studente</span> tra i docenti della facoltà (nel caso lo studente non avesse una prefernza, verrà assegnato uno dei docenti della Commissione Tirocini). Il modulo del progetto formativo (in caso di ente già convenzionato) dev'essere consegnato all'ufficio tutoraggio già firmato da tutte le parti (tutore aziendale, tutore di facoltà, studente).
  • Quanti volessero anticipare il tirocinio al primo anno del corso di laurea specialistica, dovranno consegnare anche una lettera, indirizzata alla Commissione tirocini, nella quale motivano la richiesta dell'anticipo.
  • Le richieste di riconoscimento di periodi lavorativi svolti in sostituzione dello stage previsto nel piano didattico, verranno registrate in corrispondenza delle sessioni di laurea. Le domande (redatte in carta semplice con allegata la copia del contratto di lavoro, il curriculum dello studio/azienda e un book dei lavori svolti) dovranno essere presentate tassativamente 1 mese e mezzo prima della data indicata per la consegna dei libretti (vedi sito Ateneo). Le richieste pervenute oltre tale data slitteranno alla sessione successiva.

 

Prossima data enro la quale consegnare le richieste: 18/10/2013 (per lauree dicembre)

 


Durante il tirocinio

 

A partire dal primo giorno lo stagista deve registrare, nel Registro presenze, tutte le giornate di stage effettuate. Sarà compito del tutor aziendale controfirmare il registro e calcolare le ore complessive di stage.

 

scarica documento (.doc)

 


A tirocinio concluso

 

Al termine del periodo di stage, il tutor aziendale, deve compilare un questionario di valutazione dell'attività svolta; lo studente deve redigere una breve relazione scritta, che è controfirmata dal tutore aziendale e consegnata al tutore di facoltà, il quale esprime il proprio parere sulla validità del tirocinio.

 

  1. Relazione finale di tirocinio - da consegnare anche dal prof. tutore al termine del tirocinio:
    - scarica il documento (.doc)
    - scarica il documento (.pdf)
  2. Questionario di valutazione dell'attività svolta:
    - scarica il documento (.doc)

 

NOTA: quanti avessero iniziato il tirocinio prima dell'entrata in vigore del nuovo regolamento dovranno consegnare esclusivamente la relazione finale e, preferibilmente, anche il questionario di valutazione destinato all'azienda ospitante.

 


Regitrazione tirocinio

 

Per registrare il tirocinio ci si deve prenotare tramite procedura on-line all'indirizzo: http://www.units.it/esse3/online/
Una volta stabilita la data di registrazione verrà creato un appello on-line analogo a quello degli altri esami (di norma le iscrizioni sono aperte fino a due giorni prima della data dell'appello).

 

NOTA: al momento della registrazione, la relazione finale di tirocinio, deve essere già stata consegnata, assieme al questionario di valutazione dell'attività svolta e al registro presenze, ai
tutor di facoltà, completa di firma del proprio tutore (indicato dal soggetto promotore).

In caso contrario la possibilità di registrare il tirocinio non viene garantita.

 

 PROSSIMA DATA DI REGISTRAZIONE: 
Data: 3/12/2013
Ora: 10.00
Sede: Gorizia, stanza 518 V piano.
Ultimo aggiornamento: 05-07-2014 - 11:43