Dipartimento

Il Dipartimento di Ingegneria ed Architettura (DIA) con il suo ricco ed ampio bagaglio di competenze, prepara delle figure di elevato profilo professionale e fornisce un supporto tecnico-scientifico all’economia di un ampio territorio la cui struttura portante è costituita da alcune grandi imprese di livello internazionale, una rete di medie e piccole imprese, al sistema infra-strutturale, ai sistemi di trasporto e alla logistica.

 

 Il DIA ha un organico costituito da 24 professori ordinari, 44 professori associati e 36 ricercatori afferenti a 54 SSD.

 

 Per attività didattica, ricerca scientifica, trasferimento tecnologico e di conoscenze, presenta competenze assai vaste essendo strutturato in quattro percorsi di laurea triennale ai quali si affiancano 9 percorsi di laurea specialistica ed un corso di laurea a ciclo unico in Architettura.

 

 Esiste anche un’ampia formazione di III livello organizzata nel Dottorato in Ingegneria e Architettura ed in alcuni Master.

 

 L’attività di ricerca spazia dai temi legati all’energia, all’ambiente ed il territorio, ai progetti di beni ed all’analisi dei processi e di prodotto, alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione ed alla scienza delle decisioni.

 

 I ricercatori del DIA risultano particolarmente attivi ed efficienti nel reperimento di fondi di ricerca sia nazionali che internazionali e per conto terzi.

 

 Sono in atto collaborazioni con numerosi centri di ricerca e dal DIA sono nati numerosi “spin-off” alcuni dei quali hanno avuto un rilevante successo e si sono consolidati nel tempo.

 

Notevole risulta anche la partecipazione dei ricercatori del DIA ai numerosi Ordini professionali e Il Dipartimento di Ingegneria ed Architettura (DIA) con il suo ricco ed ampio bagaglio di competenze, prepara delle figure di elevato profilo professionale e fornisce un supporto tecnico-scientifico all’economia di un ampio territorio la cui struttura portante è costituita da una rete di medie e piccole imprese, al sistema infra-strutturale, ai sistemi di trasporto e alla logistica.

 

 Le linee di sviluppo strategico del DIA riguardano il consolidamento dell’attività di ricerca di elevato livello e di respiro internazionale, favorire la ricerca multidisciplinare e interdisciplinare, sostenere la collaborazione con le imprese e la relazione con il territorio per fare in modo che l’intera società sia in grado di rimanere competitiva nei processi di globalizzazione in atto.

 

 Comitati normatori che operano sia in sede nazionale che internazionale.

 

Ultimo aggiornamento: 11-08-2014 - 12:23