Storia del dipartimento

Il Dipartimento di Ingegneria e Architettura nasce il 20 giugno 2012, dalla confluenza tra il Dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura, il Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Navale e il Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazione, e dal 1° novembre 2012 ha acquisito le competenze delle Facoltà di Ingegneria e di Architettura.

 

Promuove, coordina e sviluppa tutte le attività didattiche e di ricerca nel campo delle ingegnerie e dell’architettura presenti in Ateneo.

 

La Facoltà d'Ingegneria dell'Università di Trieste ha avuto inizio l'8 agosto 1942, quando, in riconoscimento della lunga tradizione cittadina nei settori cantieristico e delle macchine marine, fu promulgata la Legge n. 1135 che stabiliva la creazione della Sezione Navale e Meccanica.

 

Purtroppo, a causa della guerra e delle sue conseguenze, solo nel marzo del 1944 si poté dare inizio ai corsi del biennio propedeutico e tra l'estate e l'autunno del 1948 furono conferite le prime lauree in Ingegneria Navale e Meccanica e in Ingegneria Industriale e Meccanica.

 

Nonostante le ristrettezze la Facoltà si sviluppò ampliando il numero dei corsi e delle specializzazioni, tra le quali Ingegneria Civile, Ingegneria Industriale ed Elettrotecnica, Ingegneria Chimica, via via affiancate da altre specializzazioni, fino ad arrivare all’assetto attuale.

 

Nel 1972 la Facoltà accolse la richiesta del Consorzio per gli studi universitari di Udine di istituire nel capoluogo friulano il biennio propedeutico tenendo i relativi corsi fino all’A.A. 1977/78, quando a Udine venne istituita un'università autonoma.

 

La Facoltà di Architettura, ha trovato una collocazione naturale nella città di Trieste dove sono transitati con notevole puntualità rispetto ai grandi momenti della cultura internazionale, neoclassico ed eclettismo, Sezession e Novecento, razionalismo e neorealismo, brutalismo e tendenza e nomi bene impressi nella storia dell’architettura europea.

 

Avviati nell’A.A. 1998/99, i corsi di studio in Architettura sono stati inizialmente strutturati in laurea di primo livello e laurea specialistica/magistrale.

 

Questo percorso è poi stato recentemente aggiornato, con il passaggio a una laurea a ciclo unico in Architettura, ritenuta maggiormente efficace e coerente rispetto alle norme europee che regolano l’accesso all’attività professionale in questo campo.

 

Nel corso dell’A.A. 2009/10, i corsi di Architettura sono stati trasferiti nel comprensorio goriziano dell’Università di Trieste in conseguenza della volontà di avviare un’apertura a livello europeo.

 

Attualmente l’articolata offerta formativa complessivamente gestita dal Dipartimento di Ingegneria e Architettura prevede:

  • una laurea magistrale a ciclo unico in Architettura;
  • quattro lauree triennali:
    • Ingegneria Civile e Ambientale
    • Ingegneria Elettronica e Informatica
    • Ingegneria Industriale e Ingegneria Navale;
  • nove lauree magistrali:
    • Ingegneria Civile,
    • Ingegneria Clinica,
    • Ingegneria Elettronica e delle Telecomunicazioni,
    • Ingegneria Informatica,
    • Ingegneria Elettrica e dei Sistemi,
    • Ingegneria Meccanica,
    • Ingegneria Navale,
    • Ingegneria di Processo e dei Materiali,
    • Production Engineering and Management.
Ultimo aggiornamento: 13-08-2014 - 18:06